1052 POSTI MINISTERO BENI CULTURALI


Concorso pubblico, per esami, per il reclutamento di n. 1.052 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato, da inquadrare nella II Area, posizione economica F2, profilo professionale di Assistente alla fruizione, accoglienza e vigilanza del Ministero per i beni e le attività culturali, per la copertura di posti presso gli uffici del Ministero ubicati nelle seguenti Regioni:

SCADENZA: 23 SETTEMBRE 2019


ABRUZZO                               30
BASILICATA                             18
CALABRIA                                64
CAMPANIA                               200
EMILIA ROMAGNA                  51
FRIULI VENEZIA GIULIA         7
LAZIO                                       198
LIGURIA                                   48
LOMBARDIA                            77
MARCHE                                 15
MOLISE                                   14
PIEMONTE                              57
PUGLIA                                    36
SARDEGNA                             14
SICILIA                                     2
TOSCANA                                155
UMBRIA                                   20
VENETO                                  46


TITOLO DI STUDIO RICHIESTO:

Diploma di scuola secondaria di secondo grado.


PROVE:

Prova preselettiva:

consiste in un test, da risolvere in sessanta minuti, composto da sessanta quesiti a risposta multipla, di cui quaranta attitudinali per la verifica della capacita’ logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico, di carattere critico verbale, nonche’ venti per la verifica del grado di conoscenza di elementi generali di diritto del patrimonio culturale (Codice dei beni culturali e del paesaggio), patrimonio culturale italiano e normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro.

Sono esentati dalla prova preselettiva i candidati diversamente abili con percentuale di invalidita’ pari o superiore all’80%, in base all’articolo 20, comma 2-bis, della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Prova selettiva scritta,

composta da quesiti a risposta multipla.
La prova vertera’ sulle seguenti materie: – elementi di diritto del patrimonio culturale (Codice dei beni culturali e del paesaggio); – nozioni generali sul patrimonio culturale italiano; – elementi di organizzazione, ordinamento e competenze del Ministero per i beni e le attivita’ culturali; – elementi di diritto amministrativo; – normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro; – disciplina del rapporto di lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione. Nell’ambito della medesima prova
scritta si procedera’ all’accertamento della conoscenza della lingua inglese, delle tecnologie informatiche e della comunicazione e del Codice dell’amministrazione digitale.

Prova orale:

La prova selettiva orale, consistente in un colloquio interdisciplinare volto ad accertare la preparazione e la capacita’ professionale dei candidati sulle materie della prova scritta


DOMANDA:

La domanda di ammissione al concorso deve essere compilata ed inviata, esclusivamente per via telematica, compilando il modulo on line  tramite il sistema “Step-One 2019all’indirizzo internet https://www.ripam.cloud, entro il termine perentorio di quarantacinque giorni decorrenti dal giorno della pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – IV Serie Speciale “Concorsi ed Esami”, n.63 del 09 agosto 2019.


Per eventuali informazioni, e comunque prima di procedere all’iscrizione, si rammenta di prendere visione dell’apposita guida alla compilazione della domanda e delle  FAQ che saranno costantemente aggiornate sulla base dei quesiti posti dai candidati.
Qualora  nelle FAQ non si trovasse la risposta  alle proprie domande e per eventuali problematiche tecniche connesse all’utilizzo della piattaforma Step One 2019 è possibile porre dei quesiti ESCLUSIVAMENTE attraverso il form che viene messo a disposizione di tutti coloro che accedono al modulo di candidatura cliccando sull’icona ?? (punto interrogativo) in alto a destra nelle pagine web della piattaforma Step One 2019.


Accedi  al bando

CLICCA QUI PER IL CORSO DI PREPARAZIONE

Concorso 1000 vice ispettori Polizia risultati


Concorso 1000 vice ispettori Polizia risultati

Clicca qui per tutte le informazioni sul nostro corso di preparazione online.

pubblicati i risultati delle prove preselettive del Concorso pubblico, per esami, per l’assunzione di 1.000 allievi vice ispettori della Polizia di Stato – D.C.P. 16/03/2022.

Seguono i link dei documenti così come pubblicati nel sito della Polizia di Stato, con elenchi anonimi con voto.


24 novembre 2022. ESITI PROVVISORI DELLA PROVA PRESELETTIVA

Pubblichiamo l’elenco dei risultati della prova preselettiva sostenuta nella seduta pomeridiana del giorno 24 novembre 


24 novembre 2022. ESITI PROVVISORI DELLA PROVA PRESELETTIVA

Pubblichiamo l’elenco dei risultati della prova preselettiva sostenuta nella seduta antimeridiana del giorno 24 novembre 2022.


23 novembre 2022. ESITI PROVVISORI DELLA PROVA PRESELETTIVA

Pubblichiamo l’elenco dei risultati della prova preselettiva sostenuta nella seduta pomeridiana del giorno 23 novembre 2022.

_______________________________________________________________________

23 novembre 2022. ESITI PROVVISORI DELLA PROVA PRESELETTIVA

Pubblichiamo l’elenco dei risultati della prova preselettiva sostenuta nella seduta antimeridiana del giorno 23 novembre 2022.


Devi preparare le prove scritte?

Clicca qui per tutte le informazioni sul nostro corso di preparazione online.

 

 

14 CONCORSI PER ISTRUTTORE TECNICO


14 CONCORSI PER ISTRUTTORE TECNICO

Di seguito 14 procedure concorsuali appena indette da vari comuni sul territorio nazionale, per istruttore tecnico o istruttore direttivo tecnico. Per ogni procedura è stato inserito il link al singolo bando così come pubblicato nella Gazzetta Ufficiale. Le iscrizioni sono in scadenza a Novembre/Dicembre

VAI AL CORSO DI PREPARAZIONE


PROVINCIA DI BRESCIA –  (scad. 21 dicembre 2022)  

Selezione pubblica, per la formazione di un elenco di idonei per la copertura di posti di istruttore direttivo tecnico ambientale, categoria D, per la provincia di Brescia e gli enti locali aderenti allo specifico accordo.

LINK AL BANDO


PROVINCIA DI BERGAMO –  (scad. 22 dicembre 2022)  

Selezione pubblica, per soli esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo di area tecnica, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, per il Comune di Presezzo, riservato prioritariamente ai volontari delle Forze armate.

LINK AL BANDO


NUOVO CIRCONDARIO IMOLESE DI IMOLA –  (scad. 25 novembre 2022)  

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo tecnico, categoria D, a tempo indeterminato e pieno, per il servizio lavori pubblici – edilizia e urbanistica del Comune di Medicina, riservato prioritariamente ai volontari delle Forze armate.

LINK AL BANDO


COMUNE DI VILLESSE –  (scad. 22 dicembre 2022)  

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore tecnico, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, per l’area tecnico-manutentiva.

LINK AL BANDO


COMUNE DI SINALUNGA –  (scad. 22 dicembre 2022)  

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo tecnico ingegnere, categoria D1, a tempo parziale 50% ed indeterminato.

LINK AL BANDO


COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO –  (scad. 22 dicembre 2022)  

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo tecnico esperto in pianificazione territoriale, categoria D, a tempo indeterminato.

LINK AL BANDO


COMUNE DI RAPOLANO TERME –  (scad. 22 dicembre 2022)  

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore tecnico, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato.

LINK AL BANDO


COMUNE DI MONTORFANO –  (scad. 22 dicembre 2022)  

Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo tecnico, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, per l’area tecnica.

LINK AL BANDO


COMUNE DI MASERA’ DI PADOVA   (scad. 22 dicembre 2022)  

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore tecnico, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, per l’area tecnica.

LINK AL BANDO


COMUNE DI FAICCHIO –  (scad. 22 dicembre 2022)  

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore tecnico, categoria C1, a tempo indeterminato e parziale al 50%, per l’area tecnica.

LINK AL BANDO


COMUNE DI CURA CARPIGNANO –  (scad. 22 dicembre 2022)  

Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto di istruttore tecnico, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, per l’area tecnica.

LINK AL BANDO


COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO –  (scad. 7 dicembre 2022)  

Selezione pubblica, per esami, per la copertura di due posti di istruttore direttivo tecnico, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, di cui uno per il Comune di Castelfranco Veneto ed uno per il Comune di Volpago del Montello, di cui un posto riservato alle categorie protette.

LINK AL BANDO


COMUNE DI BREDA DI PIAVE –  (scad. 22 dicembre 2022)  

Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo tecnico, categoria D1, a tempo parziale diciotto ore settimanali ed indeterminato.

LINK AL BANDO


COMUNE DI BALVANO –  (scad. 22 dicembre 2022)  

Selezione pubblica, per titoli ed esami, per la copertura di due posti di istruttore tecnico – geometra, categoria C, a tempo parziale al 50% ed indeterminato.

LINK AL BANDO


VAI AL CORSO DI PREPARAZIONE

CONSULTA IL MANUALE DEI CORSI


14 CONCORSI PER ISTRUTTORE TECNICO

14 CONCORSI PER ISTRUTTORE TECNICO

14 CONCORSI PER ISTRUTTORE TECNICO

 

6 CONCORSI PER ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO


6 CONCORSI PER ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO

Di seguito i bandi recentemente pubblicati da vari comuni sul territorio nazionale. Sotto al titolo trovi il link che ti riporta al bando così come pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

VAI AL CORSO DI PREPARAZIONE


COMUNE DI CALVIGNASCO

scad. 22 dicembre 2022 

Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di due posti di istruttore amministrativo, categoria C, a tempo indeterminato e parziale diciotto ore settimanali

LINK AL BANDO


COMUNE DI VAPRIO D’ADDA

scad. 22 dicembre 2022

Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto di istruttore amministrativo, categoria C.1, a tempo pieno ed indeterminato, per l’area amministrativa e socio-culturale, settore demografico – anagrafe/stato civile/elettorale/leva

LINK AL BANDO


COMUNE DI SINALUNGA

scad. 22 dicembre 2022

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore amministrativo contabile, categoria C1, a tempo pieno ed indeterminato. 

LINK AL BANDO


COMUNE DI SALO’

scad. 28 novembre 2022

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore amministrativo, categoria C, a tempo indeterminato e pieno, per l’area servizi finanziari.

LINK AL BANDO


COMUNE DI ROSA’

scad. 22 dicembre 2022

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore amministrativo – contabile – ufficio ragioneria personale, categoria C1, a tempo pieno ed indeterminato, per l’Area I economico finanziaria socio-culturale e risorse umane

LINK AL BANDO


COMUNE DI COLLEPASSO

scad. 22 dicembre 2022

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo amministrativo, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato.

LINK AL BANDO


VAI AL CORSO DI PREPARAZIONE

CONSULTA IL MANUALE DEI CORSI

6 CONCORSI PER ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO – fine pagina

Banca d’Italia 60 laureati


BANCA D’ITALIA 60 LAUREATI

Concorsi pubblici per l’assunzione di sessanta laureati con orientamento economico e statistico.

SCADENZA

21 dicembre 2022

PROFILI

  • 30 Esperti con orientamento nelle discipline economico-aziendali
  • 20 Esperti con orientamento nelle discipline economico-finanziarie
  • 10 Esperti con orientamento nelle discipline statistiche

TITOLI RICHIESTI

Laurea magistrale/specialistica, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti classi:

  • scienze economico-aziendali (LM-77 o 84/S); scienze dell’economia (LM-56 o 64/S); finanza (LM-16 o 19/S); relazioni internazionali (LM-52 o 60/S); scienze della politica (LM-62 o 70/S); statistica economica, finanziaria ed attuariale (91/S); scienze statistiche (LM-82); scienze statistiche attuariali e finanziarie (LM-83); matematica (LM-40 o 45/S); fisica (LM-17 o 20/S); ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S);
  • altra laurea equiparata ad uno dei suddetti titoli ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009 ovvero diploma di laurea di “vecchio ordinamento”, conseguito con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti discipline: economia e commercio; economia politica; scienze politiche; scienze internazionali e diplomatiche; statistica; matematica; fisica; scienze strategiche; altra laurea a esso equiparata o equipollente per legge.

E’ altresi’ consentita la partecipazione ai possessori di titoli di studio conseguiti all’estero o di titoli esteri conseguiti in Italia con votazione corrispondente ad almeno 105/110, riconosciuti equivalenti, secondo la vigente normativa

MATERIE E PROVE

30 Esperti con orientamento nelle discipline economico-aziendali

EVENTUALE TEST PRESELETTIVO – tutte le materie previste per la prova scritta e lingua inglese.

PROVA SCRITTA – svolgimento di quattro quesiti a risposta sintetica e di un breve elaborato in lingua inglese. Due quesiti a scelta – tra tre proposti dalla Commissione – di: Economia degli intermediari e dei mercati finanziari I mercati finanziari: caratteristiche, concorrenza ed efficienza, formazione dei prezzi Gli strumenti finanziari: titoli di debito, azioni e strumenti derivati La raccolta delle banche. I prestiti e la funzione allocativa. La gestione della liquidita’ e della tesoreria I servizi di pagamento, di investimento e la gestione collettiva del risparmio Le banche e gli intermediari finanziari non bancari: assetti istituzionali e organizzativi, governo societario e sistema dei controlli interni, funzioni tipiche e operativita’, impatti dell’innovazione tecnologica, processi di esternalizzazione Il capitale e i fondi propri degli intermediari I rischi degli intermediari: misurazione e gestione Asset and liability management I tre pilastri di Basilea II, le riforme di Basilea III e l’implementazione nella disciplina europea Lo SREP, i requisiti patrimoniali e gli stress test Un quesito a scelta – tra due proposti dalla Commissione – di: Contabilita’ e bilancio La contabilita’ generale I principi contabili nazionali I principi contabili internazionali Il bilancio: principi di redazione e criteri di valutazione Il bilancio consolidato e le tecniche di consolidamento Il bilancio individuale e consolidato delle banche e degli altri intermediari finanziari La riclassificazione dei conti di bilancio e l’analisi per indici Un quesito a scelta – tra due proposti dalla Commissione – di: Economia e finanza aziendale Capital budgeting e valutazione degli investimenti La struttura finanziaria d’impresa e la politica dei dividendi Scelte di finanziamento e di investimento Rischio, rendimento e costo del capitale Profili generali di fiscalita’ delle imprese e degli strumenti finanziari Metodi di valutazione aziendale Strumenti di finanza innovativa: venture capital, cartolarizzazione, project financing, derivati Finanza straordinaria

PROVA ORALE – oltre alle materie previste per la prova scritta e alla conversazione in lingua inglese: Le aziende: strategia, organizzazione, programmazione e controllo Strategia aziendale e corporate governance Le economie di scala, di scopo, di apprendimento e le scelte di integrazione verticale L’equilibrio d’impresa: redditivita’, solvibilita’, sostenibilita’ L’assetto organizzativo: la struttura organizzativa, i sistemi operativi, i processi L’analisi e la progettazione organizzativa I sistemi di pianificazione e i principali strumenti per il controllo di gestione Legislazione bancaria e finanziaria, antiriciclaggio Gli elementi dell’Unione bancaria: il meccanismo di vigilanza unico (SSM); il meccanismo di risoluzione unico (SRM); l’armonizzazione dei sistemi di garanzia dei depositi nazionali L’assetto istituzionale della vigilanza europea: il ruolo delle autorita’ europee e di quelle nazionali La vigilanza sul sistema bancario e finanziario (fonti normative, finalita’, organi di controllo, vigilanza regolamentare, informativa e ispettiva) La disciplina delle crisi delle banche e degli intermediari finanziari. I sistemi di garanzia dei depositanti e degli investitori La disciplina in materia di prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo: il quadro normativo nazionale, comunitario e internazionale; gli assetti istituzionali; gli obblighi e i controlli L’argomento della tesi di laurea e le eventuali esperienze professionali maturate potranno formare oggetto della prova orale. PROGRAMMA


20 Esperti con orientamento nelle discipline economico-finanziarie lett. B dell’art. 1 del bando

EVENTUALE TEST PRESELETTIVO – tutte le materie previste per la prova scritta e lingua inglese.

PROVA SCRITTA – svolgimento di quattro quesiti a risposta sintetica e di un breve elaborato in lingua inglese. Due quesiti a scelta – tra tre proposti dalla Commissione – di: Politica monetaria, mercati, sistemi di pagamento e intermediari Obiettivi, strumenti, canali di trasmissione della politica monetaria Il bilancio della banca centrale La politica monetaria nell’area dell’euro Le banche e gli intermediari finanziari: la gestione della liquidita’ e il loro ruolo sui mercati e nella trasmissione della politica monetaria I mercati finanziari: caratteristiche, efficienza, liquidita’ e trasparenza Il mercato monetario: funzioni e caratteristiche; la formazione dei tassi a breve I benchmark finanziari e la struttura per scadenza dei tassi di interesse Gli strumenti finanziari: titoli di debito, azioni e strumenti derivati, la formazione dei prezzi Finanza sostenibile e investimenti ESG I rischi finanziari: misurazione e gestione I sistemi di regolamento degli strumenti finanziari e le controparti centrali I sistemi di pagamento al dettaglio e all’ingrosso Politica monetaria, mercati e sistemi di pagamento: implicazioni per la stabilita’ finanziaria Un quesito a scelta – tra due proposti dalla Commissione – di: Metodi quantitativi per la gestione dei portafogli finanziari, la valutazione dei rischi e la misurazione della performance Modelli di valutazione dei titoli obbligazionari. Modelli di valutazione dei titoli azionari Teoria del portafoglio e mercati finanziari (frontiera efficiente, CAPM, APT) Modelli di valutazione degli strumenti derivati, strategie e copertura dei rischi Strategie per la gestione dei portafogli obbligazionari e azionari Benchmarking, calcolo dei rendimenti e indicatori di rendimento aggiustati per il rischio di portafogli finanziari Modelli di valutazione del rischio creditizio e di credit-scoring Strumenti per il trasferimento dei rischi creditizi: derivati di credito e cartolarizzazioni Metodi di misurazione del rischio di mercato Modelli di Valore a Rischio (VaR) per i rischi di mercato, credito e liquidita’ Metodi di misurazione dei rischi operativi e di liquidita’ Econometria e analisi delle serie storiche Un quesito a scelta – tra due proposti dalla Commissione – di: Legislazione europea, diritto degli intermediari e dei mercati Il Trattato sul funzionamento dell’Unione europea; l’Eurosistema e il Sistema Europeo delle Banche Centrali Il Testo Unico della Finanza. Le sedi di negoziazione e le infrastrutture di post trading I principi internazionali per i sistemi di pagamento e per le infrastrutture di mercato (CPMI/IOSCO) Regolamentazione europea per il trading (Direttiva MIFID2 e Regolamento MIFIR), per il post trading (Regolamenti EMIR e CSDR), per i pagamenti (SEPA e PSD2): il quadro generale Regolamentazione europea in materia di finanza digitale (Digital Finance Package): il quadro generale Elementi di regolamentazione bancaria (requisiti patrimoniali; liquidita’; gestione e risoluzione delle crisi)

PROVA ORALE – oltre alle materie previste per la prova scritta e alla conversazione in lingua inglese: Macroeconomia Moneta e inflazione Equilibrio macroeconomico e mercato del credito Politica fiscale e debito pubblico Determinazione dei tassi di cambio Microeconomia Ottimizzazione vincolata e non, con applicazione ai problemi di consumo e di produzione Decisioni in condizioni di incertezza e asimmetrie informative Forme di mercato Teoria dei giochi L’argomento della tesi di laurea e le eventuali esperienze professionali maturate potranno formare oggetto della prova orale.


10 Esperti con orientamento nelle discipline statistiche lett. C dell’art. 1 del bando

EVENTUALE TEST PRESELETTIVO – tutte le materie previste per la prova scritta e lingua inglese.

PROVA SCRITTA – svolgimento di quattro quesiti a risposta sintetica e di un breve elaborato in lingua inglese. Due quesiti a scelta – tra tre proposti dalla Commissione – di: Statistica e probabilita’ Elementi di statistica descrittiva: distribuzioni di frequenza, indici di posizione, di variabilita’, di forma e di concentrazione Distribuzioni di frequenza multiple; indici di connessione e di correlazione Teoria dei numeri indice Fondamenti del calcolo delle probabilita’ Variabili casuali semplici e multivariate. Principali distribuzioni delle variabili casuali discrete e continue Teoremi limite del calcolo delle probabilita’ Teoria dell’inferenza statistica: stimatori, proprieta’ degli stimatori, metodi di stima. Il problema della stima per intervallo: intervalli e regioni di confidenza La verifica delle ipotesi. I principali test parametrici e non parametrici Un quesito a scelta – tra due proposti dalla Commissione – di: Econometria e statistical learning Modello di regressione lineare multipla: ipotesi del modello, metodi di stima, proprieta’ degli stimatori, verifica del modello, inferenza asintotica e previsioni La rimozione delle ipotesi alla base del modello classico: problemi nella specificazione del modello, stima, proprieta’ degli stimatori, verifica del modello Metodi di regolarizzazione per modelli di regressione (RIDGE e LASSO) e di cross-validation Modelli per dati di conteggio (log-lineari) Metodi di classificazione: modelli per dati binari (logit e probit) Cluster analysis e misture Tecniche statistiche multivariate: analisi in componenti principali, analisi discriminante e analisi delle corrispondenze Analisi delle serie temporali. Modelli ARMA e ARIMA: definizione e caratterizzazione. Identificazione, stima e verifica del modello. Il problema della previsione. Cointegrazione e VAR Analisi dei dati panel Un quesito a scelta – tra due proposti dalla Commissione – di: Metodi di campionamento Rilevazioni censuarie e rilevazioni campionarie Disegni di campionamento: casuale semplice, stratificato, a grappoli, su piu’ stadi, ruotato La stima del totale e della proporzione Lo stimatore per quoziente e per regressione La dimensione campionaria e l’allocazione delle unita’ La stima dei parametri nei domini di studio Gli errori campionari e non campionari Tecniche di ricampionamento: metodo bootstrap e metodo jackknife a

PROVA ORALE – oltre alle materie previste per la prova scritta e alla conversazione in lingua inglese, una a scelta tra le seguenti materie: Fondamenti di economia e finanza Teoria del consumatore e della produzione Domanda e offerta di moneta Inflazione, politica monetaria e stabilita’ finanziaria Equilibrio macroeconomico in economia aperta e chiusa Modelli di valutazione dei titoli obbligazionari e per la determinazione della struttura per scadenza dei tassi di interesse Teoria di portafoglio e mercato azionario (frontiera efficiente, CAPM, APT) Modelli di valutazione del rischio creditizio e di credit scoring Modelli di valutazione degli strumenti derivati e strategie di negoziazione e copertura dei rischi Data science Caratteristiche e fonti dei “big data” Linguaggi di programmazione (uno a scelta tra Python, R, SAS) La normativa a tutela della protezione dei dati personali (GDPR), la privacy differenziale, fondamenti di crittografia e di blockchain. Fondamenti di Natural Language Processing: approccio bag-of-words, word embedding (Word2vec, GloVe), sentiment analysis Reti neurali feedforward. Fondamenti di deep learning Metodi di apprendimento supervisionato: support vector machines e kernel methods decision tree, bagging, random forest, gradient boosting machine, k-nearest neighbor Metodi di apprendimento non supervisionati: PCA, LDA e k-means L’argomento della tesi di laurea e le eventuali esperienze professionali maturate potranno formare oggetto della prova orale.


DOMANDA

La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio delle ore 16:00 del 21 dicembre 2022 (ora italiana), utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito internet della Banca d’Italia all’indirizzo www.bancaditalia.it. Non sono ammesse altre forme di presentazione della domanda di partecipazione al concorso.


VAI AL BANDO

VAI AI QUIZ DEI CONCORSI PRECEDENTI

Banca d’Italia 60 laureati

Friuli V. G. Concorso 62 amministrativi 


Friuli V. G. Concorso 62 amministrativi 

Regione autonoma Friuli Venezia Giulia – Concorso Pubblico per la copertura di 62 posti di Cat. C, p.e. C1, con professionalità amministrativo-economica

VAI AL CORSO DI PREPARAZIONE


SCADENZA:

È possibile effettuare l’invio della domanda dal 10 NOVEMBRE 2022, sul sito ufficiale della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, alla sezione Concorsi, esclusivamente per via telematica secondo le modalità indicate nel bando.
La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio delle ore 12.00 del giorno 12 DICEMBRE 2022.

DESTINAZIONI:

Comuni di Cividale del Friuli, Codroipo, Duino Aurisina, Gradisca d’Isonzo, Martignacco, Mereto di Tomba, Pozzuolo del Friuli, Reana del Rojale, Sauris, Sedegliano, Tavagnacco, Udine e l’Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale Asufc

TITOLI RICHIESTI:

diploma di scuola secondaria di secondo grado.

MATERIE E PROVE:

prova scritta consistente nella risoluzione di quesiti a risposta multipla vertenti sulle seguenti materie:

  • elementi di diritto costituzionale con particolare riferimento alla gerarchia delle fonti
  • elementi di diritto amministrativo
  • elementi di contabilita? pubblica, con particolare riferimento alla Regione e agli Enti locali

prova orale vertente, oltre che sulle materie della prova scritta, su:

  • ordinamento degli Enti locali
  • ordinamento ed organizzazione della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia
  • elementi di diritto penale con particolare riferimento ai reati commessi dai pubblici dipendenti e ai reati contro la
  • Pubblica Amministrazione
  • rapporto di lavoro nella Pubblica Amministrazione
  • Nel corso della prova orale verra? accertata inoltre la conoscenza della lingua inglese ad un livello minimo di A (2) secondo il Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER) –Common European Framework of Reference for Languages (CEFR), nonche? la conoscenza dell’utilizzo dei sistemi applicativi informatici di base e strumenti web.

Per l’espletamento della prova scritta l’Amministrazione regionale potra? avvalersi anche di procedure automatizzate gestite da istituti specializzati o da esperti.

L’ammissione e l’esclusione dei candidati dalla prova scritta verranno rese note mediante pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione, ovvero con lettera raccomandata con avviso di ricevimento o PEC. Per quanto riguarda le comunicazioni mediante pubblicazione sul BUR, i candidati potranno essere individuati, anziche? con nome e cognome, tramite il “CODICE” numerico della domanda ricevuto tramite e-mail al momento della presentazione della stessa.

Attraverso pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione verranno comunicati luogo e data della prova scritta, almeno quindici giorni prima della prova stessa. La pubblicazione della data della prova scritta vale quale comunicazione personale ai singoli candidati ammessi alla relativa prova, che pertanto dovranno presentarsi, senza ulteriore preavviso, nella data, nell’ora e nella sede indicate nel Bollettino Ufficiale.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:

La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio delle ore 12.00 del giorno 12 DICEMBRE 2022, obbligatoriamente mediante la seguente modalita?:

a) compilata online ed inviata, per via telematica, dal sito ufficiale della Regione, sezione concorsi, tramite il link dedicato rinvenibile sulla scheda del concorso, con accesso di tipo qualificato e con identificazione del dichiarante gia? in fase di ingresso nel sistema, sulla base dell’identita? digitale associata al codice SPID o dichiarata nei supporti dotati di certificato di autenticazione, quali la CNS (carta nazionale dei servizi), la CRS (carta regionale dei servizi) e la maggior parte delle firme digitali.

Solo per coloro che siano impossibilitati ad acquisire/attivare SPID/CNS/CRS:

b) compilata online, stampata, sottoscritta con firma autografa, scansionata in formato PDF ed inviata, unitamente alla fotocopia leggibile di un valido documento d’identita? in corso di validita?, per via telematica, con accesso di tipo semplice dal sito ufficiale della Regione, sezione concorsi, tramite il link dedicato rinvenibile sulla scheda del concorso.

Per la compilazione e l’invio della domanda si fa rinvio alle istruzioni dettagliate rinvenibili sul sito ufficiale all’apposita sezione Concorsi. La domanda inviata e? automaticamente protocollata.


VAI AL BANDO Friuli V. G. Concorso 62 amministrativi 

VAI AL CORSO DI PREPARAZIONE

Per ogni altra informazione sentiti libero di contattarci via mail ad info@lateneo.it, via chat dal sito (in basso a destra), allo 062311304 dal Lunedì al Venerdì dalle 10,00 alle 19,00. Per sapere chi siamo, la nostra storia, chi sono i nostri docenti, visita il nostro sito istituzionale www.lateneo.it

Friuli V. G. Concorso 62 amministrativi   – FINE PAGINA

Friuli V. G. Concorso 62 amministrativi 

Concorso 518 posti Ministero Cultura


Concorso 518 posti Ministero Cultura

Il Ministero della cultura ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di un contingente di 518  unità di personale non dirigenziale a tempo pieno e indeterminato da inquadrare nell’Area III, posizione economica F1, vari  profili


Vai al corso di preparazione


SCADENZA:

8 Dicembre 2022

PROFILI RICHIESTI:

  • 268 posti di archivista di stato
  • 130 posti di bibliotecario
  • 15 posti di restauratore conservatore
  • 32 posti di architetto
  • 35 posti di storico dell’arte
  • 20 posti di archeologo
  • 8 posti di paleontologo
  • 10 posti di demoetnoantropologo

TITOLI RICHIESTI 

268 posti di archivista di stato

Laurea magistrale in Archivistica e biblioteconomia (LM-5) o titoli equiparati secondo la normativa vigente
e in aggiunta: diploma di specializzazione o dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello di durata biennale in materie attinenti al patrimonio culturale oppure diploma di una delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso il Ministero della cultura o titoli equipollenti;

in alternativa:

qualunque laurea specialistica o laurea magistrale o diploma di laurea o titoli equiparati o equipollenti secondo la normativa vigente e in aggiunta diploma di specializzazione di una delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso la Scuola di specializzazione in beni archivistici e librari o presso le Scuole di archivistica, paleografia e diplomatica del Ministero della cultura istituite presso gli Archivi di Stato o titoli equipollenti oppure dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello di durata biennale in beni archivistici o equivalente.


130 posti di bibliotecario

laurea magistrale in Archivistica e biblioteconomia (LM-5) o titoli equiparati secondo la normativa vigente e in aggiunta diploma di specializzazione o dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello, previsti dalla legge per lo svolgimento dei compiti assegnati.


15 posti di restauratore conservatore

laurea magistrale a ciclo unico in Conservazione e restauro dei beni culturali (LMR/02) oppure diploma rilasciato dalle Scuole di alta formazione e di studio che operano presso l’Istituto centrale per il restauro, l’Opificio delle pietre dure, l’Istituto centrale per la patologia degli archivi e del libro o altro titolo equiparato ai sensi del decreto interministeriale 26 maggio 2009, n. 87 o del decreto 21 dicembre 2017 del Ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca oppure diploma accademico di secondo livello di durata quinquennale in Restauro delle Accademie di Belle Arti (DASLQ01) oppure qualifica di restauratore di beni culturali riconosciuta ai sensi dell’articolo 182 del decreto legislativo 22 gennaio 2004 recante «Codice dei beni culturali e del paesaggio».


32 posti di architetto

laurea magistrale in Architettura del paesaggio (LM-3) o Architettura e Ingegneria Edile- Architettura (LM-4) o Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali (LM-10) o Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale (LM-48) ovvero Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e il Territorio (LM-75) o titoli equiparati secondo la normativa vigente e in aggiunta diploma di specializzazione o dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello, in materie attinenti al profilo professionale, previsti dalla legge per lo svolgimento dei compiti assegnati.


35 posti di storico dell’arte

laurea magistrale in Storia dell’arte (LM-89) o titoli equiparati secondo la normativa vigente e in aggiunta diploma di specializzazione o dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello, in materie attinenti al profilo professionale, previsti dalla legge per lo svolgimento dei compiti assegnati.


20 posti di archeologo

laurea magistrale in Archeologia (LM-2) o titoli equiparati secondo la normativa vigente e in aggiunta diploma di specializzazione o dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello, in materie attinenti al profilo professionale, previsti dalla legge per lo svolgimento dei compiti assegnati.


8 posti di paleontologo

laurea magistrale in Scienze e tecnologie geologiche (LM-74) o Scienze della natura (LM- 60) o Biologia (LM-6) o Conservazione e restauro dei beni culturali (LMR/02) o titoli equiparati secondo la normativa vigente e in aggiuntadiploma di specializzazione o dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello, in materie attinenti al patrimonio culturale.


10 posti di demoetnoantropologo

Laurea magistrale in Antropologia culturale e etnologia (LM-1) o titoli equiparati secondo la normativa vigente
e in aggiunta diploma di specializzazione o dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello, in materie attinenti al profilo professionale, previsti dalla legge per lo svolgimento dei compiti assegnati.



MATERIE E PROVE

Prove

Il concorso sarà espletato in base alla procedura di seguito indicata e che si articola attraverso:

a) una prova selettiva scritta distinta per i codici concorso;

b) una prova selettiva orale, distinta per i codici concorso, riservata ai candidati che hanno superato la prova scritta

c) la valutazione dei titoli, distinta per i codici concorso , che verrà effettuata a seguito dell’espletamento della prova orale con esclusivo riferimento ai candidati risultati idonei alla prova.

Materie della prova scritta:

test di n. 40 quesiti a risposta multipla da risolvere in 60 (sessanta) minuti, di cui

10 quesiti comuni a tutti i profili professionali 

diretti a verificare le conoscenze e le competenze dei candidati nelle materie giuridiche ed economiche applicate all’ambito del patrimonio culturale e afferenti alle seguenti materie:

  • elementi di diritto pubblico;
  • elementi di diritto amministrativo con particolare riferimento alla disciplina del lavoro pubblico, alle responsabilità dei dipendenti pubblici e al procedimento amministrativo;
  • elementi di diritto del patrimonio culturale;
  • elementi di diritto dell’Unione Europea; struttura e organizzazione del Ministero della cultura;

15 quesiti, distinti per ciascun profilo professionale:

Profilo professionale funzionario archivista di Stato (Codice 01):

  • archivistica;
  • tutela, conservazione e valorizzazione, anche al fine della pubblica fruizione, del patrimonio archivistico, nonche? degli archivi, correnti e di deposito, dello Stato.

Profilo professionale funzionario bibliotecario (Codice 02):

  • biblioteconomia e beni librari;
  • tutela, conservazione e valorizzazione, anche al fine della pubblica fruizione, del patrimonio bibliografico, nonche? delle biblioteche dello Stato.

Profilo professionale funzionario restauratore conservatore (Codice 03):

  •  restauro del patrimonio culturale complessivamente inteso (storico, librario, archivistico e archeologico).

Profilo funzionario architetto (Codice 04):

  • architettura e beni architettonici;
  • tutela, conservazione e valorizzazione, anche al fine della pubblica fruizione, delpatrimonio architettonico e paesaggistico.

Profilo funzionario storico dell’arte (Codice 05):

  • storia dell’arte e beni di interesse storico ed artistico;
  • tutela, conservazione e valorizzazione, anche al fine della pubblica fruizione, del patrimonio storico – artistico.

Profilo funzionario archeologo (Codice 06):

  • archeologia e beni archeologici, anche in ambiente subacqueo, nonche? archeologia preventiva;
  • tutela, conservazione e valorizzazione, anche al fine della pubblica fruizione, del patrimonio archeologico.

Profilo funzionario paleontologo (Codice 07):

  • paleontologia;
  • tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio geopaleontologico.

Profilo professionale funzionario demoetnoantropologo (Codice 08):

  • antropologia culturale e beni demoetnoantropologici, materiali ed immateriali.

8  quesiti attitudinali

volti a verificare la capacità logico-deduttiva e di ragionamento critico-verbale.

7  quesiti situazionali
relativi a problematiche organizzative e gestionali ricadenti nell’ambito degli studi sul comportamento organizzativo. I quesiti descriveranno situazioni di lavoro, rispetto alle quali si intende valutare la capacità di giudizio dei candidati, chiedendo loro di decidere, tra alternative predefinite di possibili corsi d’azione, quale ritengano più adeguata.

PROVA ORALE

La prova selettiva orale, distinta per codici concorso di cui al precedente articolo 1, comma 1, consiste in un colloquio interdisciplinare volto ad accertare la preparazione e la capacita? professionale dei candidati nelle materie della prova scritta. In sede di prova orale si procede altresi? all’accertamento:

  •  della conoscenza della lingua inglese attraverso una conversazione che accerti il livello di competenze linguistiche di livello almeno A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue;
  • della conoscenza e dell’uso delle tecnologiche informatiche e delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, nonche? delle competenze digitali.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Concorso 518 posti Ministero Cultura

La domanda può essere presentata per ciascuno dei codici concorso di cui al precedente articolo 1, comma 1. Il candidato dovrà inviare la domanda di ammissione al concorso esclusivamente per via telematica, autenticandosi con SPID/CIE/CNE/eIDAS, compilando il format di candidatura sul Portale “inPA”, disponibile all’indirizzo internet “https://www.inpa.gov.it/”, previa registrazione sullo stesso Portale. Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato o di un domicilio digitale.

Concorso 518 posti Ministero Cultura -fine pagina

Concorso 518 posti Ministero Cultura

Concorso 518 posti Ministero Cultura

Concorso 518 posti Ministero Cultura

PREPARAZIONE CONCORSO MILANO 20 AMMINISTRATIVI


PREPARAZIONE CONCORSO MILANO 20 AMMINISTRATIVI

Vai alla pagina del corso per l’iscrizione

MILANO 20 POSTI ISTRUTTORE SERVIZI AMMINISTRATIVI


Corso di preparazione al concorso:

20 POSTI A TEMPO INDETERMINATO DEL PROFILO PROFESSIONALE DI ISTRUTTORE DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI – CONTABILI – CATEGORIA C – POSIZIONE ECONOMICA 1

Contiene sia le materie giuridiche sia la parte riguardante le capacità e le abilità.


PROGRAMMA:

SINTESI DIRITTO COSTITUZIONALE

  • Lineamenti Generali
  • La Costituzione e la forma di governo
  • Il Parlamento
  • Il Governo
  • Presidente e Corte Costituzionale
  • Il Presidente della Repubblica
  • La Corte Costituzionale
  • Gli Organi Ausiliari
  • LE FONTI DEL DIRITTO
  • LE FONTI DEL DIRITTO – CONCETTI BASE
  • Le Fonti del Diritto
  • Sintesi sulle Fonti del Diritto
  • Tabella sulle Fonti del Diritto
  • La Riserva di Legge
  • L’interpretazione delle norme
  • ESERCITAZIONE E QUIZ SULLE FONTI
  • Quiz Fonti del Diritto
  • ESERCITAZIONE FONTI

DIRITTO AMMINISTRATIVO

  • INTRODUZIONE
  • Introduzione
  • Lineamenti Generali

L’ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA

  • L’Amministrazione centrale e il Governo
  • Gli enti pubblici e il parastato
  • Il decentramento autonomistico: le potestà normative
  • Il decentramento autonomistico: le funzioni amministrative
  • Il Decentramento Autonomistico
  • Sintesi Decentramento e Accentramento
  • Tipi di Enti e tipi di Autonomia
  • Il T.U.E.L. – prima parte
  • Il T.U.E.L. – seconda parte
  • Il T.U.E.L. – terza parte

ESERCITAZIONI E QUIZ SULL’ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVIA

  • ESERCITAZIONE SULL’ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA
  • QUIZ SULL’ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA

L’ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA

  • L’attività amministrativa: introduzione
  • Atti amministrativi provvedimentali e meri atti

IL PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO

  • Il provvedimento amministrativo: caratteri
  • Il provvedimento amministrativo: gli effetti
  • Provvedimenti vincolati e discrezionali
  • Atti e Provvedimenti Amministrativi
  • Sintesi Provvedimenti Amministrativi
  • L’INVALIDITÀ DEL PROVVEDIMENTO
  • I vizi del provvedimento amministrativo
  • L’invalidità del provvedimento
  • Sintesi sul provvedimento amministrativo
  • ESERCITAZIONI E QUIZ SUL PROVVEDIMENTO
  • ESERCITAZIONE PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO
  • Esercitazione invalidità
  • Quiz Atto e provvedimento amministrativo
  • Quiz sul Provvedimento Amministrativo e sull’Invalidità

I RICORSI AMMINISTRATIVI

  • I Ricorsi Amministrativi
  • Diritto Soggettivo ed Interesse Legittimo

IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO

  • Il procedimento amministrativo: introduzione
  • I tempi dell’azione amministrativa
  • Gli strumenti di snellimento nella 241: i silenzi endoprocedimentali
  • Gli strumenti di snellimento: la conferenza dei servizi (prima parte)
  • Gli strumenti di snellimento: la conferenza dei servizi (seconda parte)
  • La trasparenza, l’accesso, il preavviso di rigetto nella 241/90
  • La partecipazione nella 241/90: il giusto procedimento
  • Il Procedimento Amministrativo
  • Accesso ai documenti – il procedimento
  • La 445/200
  • ANAC: linee guida su trasparenza e accesso

QUIZ ED ESERCITAZIONI SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATVO

  • Esercitazione sul Procedimento Amministrativo
  • Esercitazione sul Procedimento Amministrativo 2
  • Quiz sul Procedimento Amministrativo

IL PERSONALE

  • Il pubblico impiego privatizzato: lineamenti generali
  • Il pubblico impiego: la responsabilità dei dipendenti
  • La contrattazione collettiva nel Pubblico Impiego

I CONTRATTI

  • L’attività contrattuale della Pubblica amministrazione: il codice in generale
  • L’attività contrattuale della P.A.: le procedure di acquisizione
  • Linee guida Anac affidamenti sottosoglia
  • Linee guida ANAC sull’offerta economicamente più vantaggiosa
  • Linee guida Anac

I BENI PUBBLICI

  • Sintesi Beni Pubblici
  • I BENI PUBBLICI
  • IL SISTEMA DELL’ANTICORRUZIONE
  • Anticorruzione, prima parte
  • Anticorruzione, seconda parte
  • Anticorruzione, terza parte

NORMATIVA

  • LEGGE SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO
  • COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA
  • CODICE DEI CONTRATTI
  • TESTO UNICO DEGLI ENTI LOCALI
  • Codice di comportamento dei dipendenti pubblici

I REATI CONTRO LA P.A.

LINEAMENTI GENERALI

  • Introduzione
  • La struttura del reato
  • Il nesso causale
  • Il dolo
  • La colpa

I REATI CONTRO LA P.A.

  • Reati Pa, parte generale
  • Peculato
  • Malversazione, Concussione, Indebita percezione
  • Corruzione
  • Induzione, Istigazione, Abuso
  • Rifiuto, Omissione, Violenza
  • Resistenza, Oltraggio, Traffico influenze

QUIZ ED ESERCITAZIONI DIRITTO PENALE

  • Esercitazione reati PA 1
  • Esercitazione reati PA 2
  • Quiz sezione Diritto Penale (reati PA)

NORMATIVA

  • Codice Penale – Libro II Titolo II

ABILITÀ COMPORTAMENTALI

IL PROCESSO DI COMUNICAZIONE

  • La comunicazione come processo
  • Ascolto attivo e feedback

PRINCIPI PER LA GESTIONE DEI GRUPPI

  • La gestione dei gruppi
  • La negoziazione prima parte
  • La negoziazione seconda parte
  • La negoziazione terza parte
  • La negoziazione, conclusioni

LA CHIAVE PER RELAZIONI EFFICACI

  • L’ascolto attivo
  • Il messaggio in prima persona
  • Lo stile assertivo
  • Autorealizzazione, bisogni, intelligenza emotiva

ESERCITAZIONI SECONDA PARTE

  • ESERCITAZIONE COMUNICAZIONE ASSERTIVA
  • ESERCITAZIONE SUI VALORI DEL LAVORO DI SQUADRA

Vai alla pagina del corso per l’iscrizione


LINK AL BANDO MILANO 20 POSTI ISTRUTTORE SERVIZI AMMINISTRATIVI

CONSULTA IL MANUALE DEI CORSI

PREPARAZIONE CONCORSO MILANO 20 AMMINISTRATIVI – FINE PAGINA


PREPARAZIONE CONCORSO MILANO 20 AMMINISTRATIVI

PREPARAZIONE CONCORSO MILANO 20 AMMINISTRATIVI

Corso prove scritte concorso 719 Napoli


Corso prove scritte concorso 719 Napoli cat. C

VISITA LA PAGINA DEL CORSO Concorso Napoli Prove scritte cat. C


Aperte le iscrizioni al corso online di preparazione alle prove scritte del concorso per 719 posti categoria ‘C’ del comune di Napoli. Il corso contiene un percorso formativo che tratta tutte le materie relative al profilo AMM/C e tutte le materie comuni ai profili:  COM/C; CULT/C; INF/C; FIN/C.

Per l’elenco consulta il bando cliccando sul link a fondo pagina.

Nel corso troverai videolezioni, slides, quiz, esercitazioni; per tutti le informazioni sui nostri corsi online scarica il manuale dal link a fondo pagina.


PROGRAMMA:

SINTESI DIRITTO COSTITUZIONALE

  • Lineamenti Generali
  • La Costituzione e la forma di governo
  • Il Parlamento
  • Il Governo
  • Presidente e Corte Costituzionale
  • Il Presidente della Repubblica
  • La Corte Costituzionale
  • Gli Organi Ausiliari
  • LE FONTI DEL DIRITTO
  • LE FONTI DEL DIRITTO – CONCETTI BASE
  • Le Fonti del Diritto
  • Sintesi sulle Fonti del Diritto
  • Tabella sulle Fonti del Diritto
  • La Riserva di Legge
  • L’interpretazione delle norme
  • ESERCITAZIONE E QUIZ SULLE FONTI
  • Quiz Fonti del Diritto
  • ESERCITAZIONE FONTI

DIRITTO AMMINISTRATIVO

  • INTRODUZIONE
  • Introduzione
  • Lineamenti Generali
  • L’ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA
  • L’Amministrazione centrale e il Governo
  • Gli enti pubblici e il parastato
  • Il decentramento autonomistico: le potestà normative
  • Il decentramento autonomistico: le funzioni amministrative
  • Il Decentramento Autonomistico
  • Sintesi Decentramento e Accentramento
  • Tipi di Enti e tipi di Autonomia
  • Il T.U.E.L. – prima parte
  • Il T.U.E.L. – seconda parte
  • Il T.U.E.L. – terza parte
  • ESERCITAZIONI E QUIZ SULL’ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVIA
  • ESERCITAZIONE SULL’ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA
  • QUIZ SULL’ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA
  • L’ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA
  • L’attività amministrativa: introduzione
  • Atti amministrativi provvedimentali e meri atti
  • IL PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO
  • Il provvedimento amministrativo: caratteri
  • Il provvedimento amministrativo: gli effetti
  • Provvedimenti vincolati e discrezionali
  • Atti e Provvedimenti Amministrativi
  • Sintesi Provvedimenti Amministrativi
  • L’INVALIDITÀ DEL PROVVEDIMENTO
  • I vizi del provvedimento amministrativo
  • L’invalidità del provvedimento
  • Sintesi sul provvedimento amministrativo
  • ESERCITAZIONI E QUIZ SUL PROVVEDIMENTO
  • ESERCITAZIONE PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO
  • Esercitazione invalidità
  • Quiz Atto e provvedimento amministrativo
  • Quiz sul Provvedimento Amministrativo e sull’Invalidità
  • I RICORSI AMMINISTRATIVI
  • I Ricorsi Amministrativi
  • Diritto Soggettivo ed Interesse Legittimo
  • IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO
  • Il procedimento amministrativo: introduzione
  • I tempi dell’azione amministrativa
  • Gli strumenti di snellimento nella 241: i silenzi endoprocedimentali
  • Gli strumenti di snellimento: la conferenza dei servizi (prima parte)
  • Gli strumenti di snellimento: la conferenza dei servizi (seconda parte)
  • La trasparenza, l’accesso, il preavviso di rigetto nella 241/90
  • La partecipazione nella 241/90: il giusto procedimento
  • Il Procedimento Amministrativo
  • Accesso ai documenti – il procedimento
  • La 445/200
  • ANAC: linee guida su trasparenza e accesso
  • QUIZ ED ESERCITAZIONI SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATVO
  • Esercitazione sul Procedimento Amministrativo
  • Esercitazione sul Procedimento Amministrativo 2
  • Quiz sul Procedimento Amministrativo
  • IL PERSONALE
  • Il pubblico impiego privatizzato: lineamenti generali
  • Il pubblico impiego: la responsabilità dei dipendenti
  • La contrattazione collettiva nel Pubblico Impiego
  • I CONTRATTI
  • L’attività contrattuale della Pubblica amministrazione: il codice in generale
  • L’attività contrattuale della P.A.: le procedure di acquisizione
  • Linee guida Anac affidamenti sottosoglia
  • Linee guida ANAC sull’offerta economicamente più vantaggiosa
  • Linee guida Anac
  • I BENI PUBBLICI
  • Sintesi Beni Pubblici
  • I BENI PUBBLICI
  • IL SISTEMA DELL’ANTICORRUZIONE
  • Anticorruzione, prima parte
  • Anticorruzione, seconda parte
  • Anticorruzione, terza parte
  • NORMATIVA
  • LEGGE SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO
  • COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA
  • CODICE DEI CONTRATTI
  • TESTO UNICO DEGLI ENTI LOCALI
  • Codice di comportamento dei dipendenti pubblici

I REATI CONTRO LA P.A.

  • LINEAMENTI GENERALI
  • Introduzione
  • La struttura del reato
  • Il nesso causale
  • Il dolo
  • La colpa
  • I REATI CONTRO LA P.A.
  • Reati Pa, parte generale
  • Peculato
  • Malversazione, Concussione, Indebita percezione
  • Corruzione
  • Induzione, Istigazione, Abuso
  • Rifiuto, Omissione, Violenza
  • Resistenza, Oltraggio, Traffico influenze
  • QUIZ ED ESERCITAZIONI DIRITTO PENALE
  • Esercitazione reati PA 1
  • Esercitazione reati PA 2
  • Quiz sezione Diritto Penale (reati PA)

Per ogni informazione puoi contattarci via mail ad info@lateneo.it, via chat dal sito, allo 062311304.


VISITA LA PAGINA Corso prove scritte concorso Napoli

Bando 719 posti cat. C Napoli prove scritte

CONSULTA IL MANUALE DEI CORSI

Corso prove scritte concorso 719 Napoli  – fine pagina


Corso prove scritte concorso 719 Napoli

Corso prove scritte concorso 719 Napoli

Concorso Napoli Prove scritte cat. C


Concorso Napoli Prove scritte cat. C

VISITA LA PAGINA DEL CORSO Concorso Napoli Prove scritte cat. C


Aperte le iscrizioni al corso online di preparazione alle prove scritte del concorso comune di Napoli categoria C, 719 posti . Il corso contiene un percorso formativo che tratta tutte le materie relative al profilo AMM/C e tutte le materie comuni ai profili:  COM/C; CULT/C; INF/C; FIN/C.

Per l’elenco consulta il bando cliccando sul link a fondo pagina.

Nel corso troverai videolezioni, slides, quiz, esercitazioni; per tutti le informazioni sui nostri corsi online scarica il manuale dal link a fondo pagina.


PROGRAMMA:

SINTESI DIRITTO COSTITUZIONALE

  • Lineamenti Generali
  • La Costituzione e la forma di governo
  • Il Parlamento
  • Il Governo
  • Presidente e Corte Costituzionale
  • Il Presidente della Repubblica
  • La Corte Costituzionale
  • Gli Organi Ausiliari
  • LE FONTI DEL DIRITTO
  • LE FONTI DEL DIRITTO – CONCETTI BASE
  • Le Fonti del Diritto
  • Sintesi sulle Fonti del Diritto
  • Tabella sulle Fonti del Diritto
  • La Riserva di Legge
  • L’interpretazione delle norme
  • ESERCITAZIONE E QUIZ SULLE FONTI
  • Quiz Fonti del Diritto
  • ESERCITAZIONE FONTI

DIRITTO AMMINISTRATIVO

  • INTRODUZIONE
  • Introduzione
  • Lineamenti Generali

L’ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA

  • L’Amministrazione centrale e il Governo
  • Gli enti pubblici e il parastato
  • Il decentramento autonomistico: le potestà normative
  • Il decentramento autonomistico: le funzioni amministrative
  • Il Decentramento Autonomistico
  • Sintesi Decentramento e Accentramento
  • Tipi di Enti e tipi di Autonomia
  • Il T.U.E.L. – prima parte
  • Il T.U.E.L. – seconda parte
  • Il T.U.E.L. – terza parte
  • ESERCITAZIONI E QUIZ SULL’ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVIA
  • ESERCITAZIONE SULL’ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA
  • QUIZ SULL’ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA

L’ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA

  • L’attività amministrativa: introduzione
  • Atti amministrativi provvedimentali e meri atti
  • IL PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO
  • Il provvedimento amministrativo: caratteri
  • Il provvedimento amministrativo: gli effetti
  • Provvedimenti vincolati e discrezionali
  • Atti e Provvedimenti Amministrativi
  • Sintesi Provvedimenti Amministrativi
  • L’INVALIDITÀ DEL PROVVEDIMENTO
  • I vizi del provvedimento amministrativo
  • L’invalidità del provvedimento
  • Sintesi sul provvedimento amministrativo
  • ESERCITAZIONI E QUIZ SUL PROVVEDIMENTO
  • ESERCITAZIONE PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO
  • Esercitazione invalidità
  • Quiz Atto e provvedimento amministrativo
  • Quiz sul Provvedimento Amministrativo e sull’Invalidità
  • I RICORSI AMMINISTRATIVI
  • I Ricorsi Amministrativi
  • Diritto Soggettivo ed Interesse Legittimo
  • IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO
  • Il procedimento amministrativo: introduzione
  • I tempi dell’azione amministrativa
  • Gli strumenti di snellimento nella 241: i silenzi endoprocedimentali
  • Gli strumenti di snellimento: la conferenza dei servizi (prima parte)
  • Gli strumenti di snellimento: la conferenza dei servizi (seconda parte)
  • La trasparenza, l’accesso, il preavviso di rigetto nella 241/90
  • La partecipazione nella 241/90: il giusto procedimento
  • Il Procedimento Amministrativo
  • Accesso ai documenti – il procedimento
  • La 445/200
  • ANAC: linee guida su trasparenza e accesso
  • QUIZ ED ESERCITAZIONI SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATVO
  • Esercitazione sul Procedimento Amministrativo
  • Esercitazione sul Procedimento Amministrativo 2
  • Quiz sul Procedimento Amministrativo
  • IL PERSONALE
  • Il pubblico impiego privatizzato: lineamenti generali
  • Il pubblico impiego: la responsabilità dei dipendenti
  • La contrattazione collettiva nel Pubblico Impiego
  • I CONTRATTI
  • L’attività contrattuale della Pubblica amministrazione: il codice in generale
  • L’attività contrattuale della P.A.: le procedure di acquisizione
  • Linee guida Anac affidamenti sottosoglia
  • Linee guida ANAC sull’offerta economicamente più vantaggiosa
  • Linee guida Anac
  • I BENI PUBBLICI
  • Sintesi Beni Pubblici
  • I BENI PUBBLICI
  • IL SISTEMA DELL’ANTICORRUZIONE
  • Anticorruzione, prima parte
  • Anticorruzione, seconda parte
  • Anticorruzione, terza parte
  • NORMATIVA
  • LEGGE SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO
  • COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA
  • CODICE DEI CONTRATTI
  • TESTO UNICO DEGLI ENTI LOCALI
  • Codice di comportamento dei dipendenti pubblici

I REATI CONTRO LA P.A.

  • LINEAMENTI GENERALI
  • Introduzione
  • La struttura del reato
  • Il nesso causale
  • Il dolo
  • La colpa
  • I REATI CONTRO LA P.A.
  • Reati Pa, parte generale
  • Peculato
  • Malversazione, Concussione, Indebita percezione
  • Corruzione
  • Induzione, Istigazione, Abuso
  • Rifiuto, Omissione, Violenza
  • Resistenza, Oltraggio, Traffico influenze
  • QUIZ ED ESERCITAZIONI DIRITTO PENALE
  • Esercitazione reati PA 1
  • Esercitazione reati PA 2
  • Quiz sezione Diritto Penale (reati PA)

Per ogni informazione puoi contattarci via mail ad info@lateneo.it, via chat dal sito, allo 062311304.  Se vuoi maggiori informazioni su di noi, visita il sito istituzionale www.lateneo.it.


VISITA LA PAGINA DEL CORSO Concorso Napoli Prove scritte cat. C

Bando 719 posti cat. C Napoli prove scritte

CONSULTA IL MANUALE DEI CORSI


ALTRI LINKS UTILI:

Comunicazione del concorso (Sito Comune di Napoli)

Pubblicazione elenco codificato candidati ammessi e non ammessi 

Sito Comune di Napoli


Concorso Napoli Prove scritte cat. C, fine pagina
 cat. C concorso Napoli

Corso prove scritte concorso 719 Napoli

Corso prove scritte concorso 719 Napoli

CONCORSO MILANO 34 AMMINISTRATIVI


CONCORSO MILANO 34 AMMINISTRATIVI

CONCORSO MILANO 34 AMMINISTRATIVIILANO 34 AMMINISTRATIVI


Il Comune di Milano ha indetto due concorsi:

– IL PRIMO PER A COPERTURA DI N. 20 POSTI A TEMPO INDETERMINATO DEL PROFILO PROFESSIONALE DI ISTRUTTORE DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI – CONTABILI – CATEGORIA C – POSIZIONE ECONOMICA 1

– IL SECONDO  PER LA COPERTURA DI N. 14 POSTI A TEMPO INDETERMINATO DEL PROFILO PROFESSIONALE DI ISTRUTTORE DIRETTIVO DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI – CATEGORIA D – POSIZIONE ECONOMICA 1

SCADENZA MILANO 34 AMMINISTRATIVI :

22 NOVEMBRE ORE 12,00


20 POSTI A TEMPO INDETERMINATO DEL PROFILO PROFESSIONALE DI ISTRUTTORE DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI

TITOLI RICHIESTI:

Diploma di scuola secondaria di secondo grado.

Il titolo di studio richiesto deve essere rilasciato da Istituti o Scuole legalmente riconosciute a norma dell’ordinamento scolastico italiano vigente. Per i candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’assunzione sarà subordinata al rilascio, da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della funzione pubblica, del provvedimento di equivalenza del titolo di studio posseduto a quello richiesto dal presente avviso, così come previsto dall’art. 38, comma 3, del D.Lgs. 165/2001.

DOMANDA:

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata unicamente per via telematica attraverso il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) a far tempo dal 20 OTTOBRE 2022 e non oltre le ore 12:00 del 22 NOVEMBRE 2022 compilando l’apposito modulo elettronico sulla piattaforma digitale alla quale si accede attraverso il seguente percorso: www.comune.milano.it – Amministrazione Trasparente – Bandi di concorso – clicca qui – filtro “stato: aperto”

PROVE:

Gli esami consisteranno in una prova scritta e in una prova orale.

La prova scritta sarà svolta in forma digitale da remoto e potrà consistere nella soluzione di domande a risposta chiusa su scelta multipla – che potrà essere predisposte da Società esterna specializzata in selezione di personale – e/o nello svolgimento di un elaborato e/o in una serie di quesiti ai quali dovrà essere data una risposta sintetica.

La prova orale consisterà in un colloquio e potrà essere svolta, su indicazione della Commissione, in forma digitale da remoto o in presenza.

La prova orale si intende superata se il candidato ottiene una votazione di almeno 21/30. Il punteggio finale è dato dalla somma dei punteggi conseguiti nella prova scritta e nella prova orale.

MATERIE:

1. le conoscenze tecniche di cui alle seguenti materie:

  • Ordinamento istituzionale, contabile e finanziario degli Enti Locali (D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i.);
  • Elementi di disciplina del rapporto di lavoro nel pubblico impiego (con particolare riferimento al personale dipendente degli enti locali) e responsabilità del pubblico dipendente
  • Elementi di diritto amministrativo (con particolare riferimento ad atti e provvedimenti amministrativi, principi che regolano l’attività amministrativa e il procedimento amministrativo, anticorruzione, trasparenza, accesso agli atti, tutela della privacy ed attività contrattuale della pubblica amministrazione);
  • Normativa sulla prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro (D.Lgs 81/08 e ss.mm.ii.)
  • Diritto penale limitatamente ai reati contro la Pubblica Amministrazione Conoscenza della lingua inglese;
  •  Conoscenza e uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

2. Le capacità e le abilità:

  • Predisposizione al lavoro di gruppo;
  • Capacità di problem solving;
  • Capacità di analisi;
  • Capacità di gestione delle relazioni interne/esterne, di negoziazione e di gestione dei conflitti.

LINK AL BANDO

LINK AL CORSO



14 POSTI A TEMPO INDETERMINATO DEL PROFILO PROFESSIONALE DI ISTRUTTORE DIRETTIVO DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI

TITOLI RICHIESTI:

  • Laurea Triennale di primo livello (L) conseguita con il nuovo ordinamento universitario; oppure
  • Laurea Specialistica/Magistrale (LS / LM) conseguita con il nuovo ordinamento universitario; oppure
  • Diploma di laurea (DL) conseguito con il vecchio ordinamento universitario.

I titoli di studio richiesti devono essere rilasciati da Università riconosciute a norma dell’ordinamentouniversitario italiano. Per i candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’assunzione sarà subordinata al rilascio, da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della funzione pubblica, del provvedimento di equivalenza del titolo di studio posseduto a quello richiesto dal presente avviso, così come previsto dall’art. 38, comma 3, del D.Lgs. 165/2001.

DOMANDA:

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata unicamente per via telematica attraverso il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) a far tempo dal 20 OTTOBRE 2022 e non oltre le ore 12:00 del 22 NOVEMBRE 2022 compilando l’apposito modulo elettronico sulla piattaforma digitale alla quale si accede attraverso il seguente percorso: www.comune.milano.it – Amministrazione Trasparente – Bandi di concorso – clicca qui – filtro “stato: aperto”

PROVE:

PROVA PRESELETTIVA:

l’Amministrazione si riserva la facoltà di espletare una preselezione, così come previsto dall’art. 13 dell’Appendice n. 3 al Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Milano. In relazione al numero delle domande di partecipazione pervenute, è riservata alla Commissione Esaminatrice la facoltà di stabilire, prima dell’effettuazione dell’eventuale prova preselettiva, il numero dei candidati da ammettere alla prova scritta, individuatisecondo l’ordine decrescente di merito.

Ai sensi dell’art. 25 – comma 9 della Legge 11.08.2014, n. 114 non sono tenuti a sostenere la preselezione i candidati di cui all’art. 20 comma 2-bis della Legge 104/1992 (persona affetta da invalidità uguale o superiore all’80%). Tale circostanza dovrà risultare da apposita dichiarazione e da certificazione attestante lo stato di invalidità allegata alla domanda di partecipazione.

Il test preselettivo verterà sull’analisi e sulla verifica delle abilità logico matematiche, numeriche e di ragionamento e/o sulle materie previste dal bando di concorso attraverso la somministrazione di una serie di quesiti a risposta chiusa su scelta multipla, che potranno essere progettati da Società esterna specializzata in selezione di personale.

PROVA SCRITTA:

La prova scritta sarà svolta in forma digitale da remoto e potrà consistere nella soluzione di domande a risposta chiusa su scelta multipla e/o nello svolgimento di un elaborato e/o in una serie di quesiti ai quali dovrà essere data una risposta sintetica.

PROVA ORALE:

La prova orale consisterà in un colloquio e potrà essere svolta, su indicazione della Commissione, in forma digitale da remoto o in presenza.

MATERIE DELLE PROVE SCRITTA E ORALE:

1. le conoscenze tecniche di cui alle seguenti materie:

  • Ordinamento istituzionale, contabile e finanziario degli Enti Locali (D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i.);
  • Elementi di disciplina del rapporto di lavoro nel pubblico impiego (con particolare riferimento al personale dipendente degli enti locali) e responsabilità del pubblico dipendente;
  • Elementi di diritto amministrativo (con particolare riferimento ad atti e provvedimenti amministrativi, principi che regolano l’attività amministrativa e il procedimento amministrativo, anticorruzione, trasparenza, accesso agli atti, tutela della privacy ed attività contrattuale della pubblica amministrazione);
  • Legislazione in materia di concessione e di appalti di lavori, servizi e forniture (D.L.gs 50/2016 e ss.mm.ii.) e contratti;
  • Normativa sulla prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro (D.Lgs 81/08 e ss.mm.ii.);
  • Diritto penale limitatamente ai reati contro la Pubblica Amministrazione;
  • Conoscenza della lingua inglese;
  • Conoscenza e uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

2. Le capacità e le abilità:

  • autonomia operativa, facoltà di decisione e di proposta nell’ambito delle attività assegnate;
  • capacitàrelazionali organizzative interfunzionali (interne ed esterne) di carattere complesso;
  • sovraintendere a processi lavorativi fornendo direttive e coordinamento ai collaboratori;
  • capacità di gestire il proprio lavoro e del proprio team, anche in modalità “agile”;
  • abilità logiche (ragionamento numerico, ragionamento deduttivo, ragionamento critico-numerico);
  • capacitàdi problem solving (capacità di comprendere le situazioni identificando la criticità e individuando soluzioni operative adeguate al contesto);
  • capacità di pianificare e organizzare le risorse disponibili.


CONCORSO MILANO 34 AMMINISTRATIVI: pagina del sito del comune

CONCORSO MILANO 34 AMMINISTRATIVI end page

CONCORSO MILANO 34 AMMINISTRATIVI

CONCORSO MILANO 34 AMMINISTRATIVI end page