Concorso Banca d’Italia – diario delle prove


Concorso Banca d’Italia – diario delle prove

Diario delle prove del concorso pubblico per la copertura di quindici posti di esperto, profilo tecnico, per l’information and communication technology (ICT), a tempo indeterminato

Ecco la sintesi delle informazioni pubblicate, per accedere alla comunicazione ufficiale completa, clicca sul link a fondo pagina o visita il sito della Banca d’Italia

per la lettera A: dodici esperti – profilo tecnico con conoscenze nelle tecnologie dei sistemi informatici distribuiti e a registro distribuito e dell’intelligenza artificiale sono pervenute n. 842 domande di partecipazione al concorso e pertanto la preselezione per titoli, prevista nell’ipotesi che venissero superate le 1.500 candidature, non ha avuto luogo. Considerate le previsioni del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 14 gennaio 2021 sui concorsi pubblici, per il contenimento del rischio di contagio da COVID-19, il calendario della prova scritta sara’ reso noto nel mese di marzo 2021 mediante Avviso sul sito istituzionale e nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» con un preavviso di quindici giorni;

per la lettera B: tre esperti – profilo tecnico con esperienza nel campo della cyber intelligence applicata alla difesa preventiva, proattiva e reattiva sono pervenute n. 89 domande di partecipazione al concorso e pertanto la preselezione per titoli, prevista nell’ipotesi che venissero superate le 1.500 candidature, non ha avuto luogo. Considerate le previsioni del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 14 gennaio 2021, la prova scritta si svolgera’ il 16 marzo 2021, ore 9,30.

LINK ALLA COMUNICAZIONE UFFICIALE


Concorso Banca d’Italia – diario delle prove

Concorso Affari Esteri – 375 posti


Concorso Affari Esteri – 375 posti


Concorso pubblico, per esami, per la copertura di 375 posti di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare

SCADENZA: 12 aprile 2021

TITOLO RICHIESTO:

Diploma di istruzione secondaria di secondo grado o di un titolo di studio straniero equipollente o equivalente

MATERIE E PROVE

PROVA PRESELETTIVA:

Qualora il numero delle domande lo renda necessario, e’ facolta’ dell’Amministrazione effettuare una prova preselettiva  della durata di sessanta minuti, consistente in sessanta quesiti a risposta multipla e a correzione automatizzata, ai fini della verifica:

  • della conoscenza degli elementi di diritto pubblico (sugli stessi punti di programma previsti per le prove scritte)  con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego;
  • della buona conoscenza ed uso della lingua italiana;
  •  della buona conoscenza ed uso della lingua inglese;
  • della conoscenza base degli strumenti di office automation;
  • della capacita’ logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale.

La prova preselettiva potra’ svolgersi presso sedi decentrate ed eventualmente in via informatica. A ciascuna risposta e’ attribuito il punteggio che segue:

  • risposta esatta: +1 punto;
  • mancata risposta o risposta per la quale siano state marcate due o più opzioni: 0 punti;
  • risposta errata: -0,33 punti.

Le prove d’esame consistono in due prove scritte volte ad accertare le conoscenze teorico-pratiche ed una prova orale sulle seguenti materie:

PROVE SCRITTE:

Elementi di Diritto Pubblico:

  1. Lo Stato e i suoi elementi costitutivi: popolo, territorio, sovranita’.
  2.  Forme di stato e forme di governo.
  3. Lo stato nei rapporti internazionali.
  4. L’Unione europea: cenni storici, elementi sui suoi organi e le loro funzioni, elementi sulla procedura legislativa e sulle tipologie di atti normativi.
  5. Le fonti del diritto. La Costituzione e i principi fondamentali dell’ordinamento.
  6. L’organizzazione dello Stato: forma dello Stato e del Governo italiano. Separazione dei poteri.
  7. Il Parlamento. La formazione delle leggi e gli strumenti di democrazia diretta.
  8. II Presidente della Repubblica.
  9. Il Governo.
  10. La Corte costituzionale.
  11. Gli organi ausiliari.
  12. La Magistratura.
  13. Cenni al sistema delle autonomie dopo la riforma del Titolo V della Costituzione.
  14. La pubblica amministrazione: principi costituzionali ed organizzazione.
  15. Gli atti amministrativi: procedimento, provvedimento e semplificazione amministrativa.
  16. Trasparenza ed accesso ai documenti amministrativi.
  17. Il rapporto di lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni.
  18. Accesso al pubblico impiego, organizzazione degli uffici e svolgimento del rapporto di lavoro. Il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. La contrattazione collettiva. Diritti, doveri e responsabilita’ degli impiegati pubblici.
  19. Elementi sulla tutela giurisdizionale nei confronti della pubblica amministrazione: giustizia amministrativa e giustizia ordinaria: riparto di giurisdizione.

Elementi di diritto consolare:

  1. Definizione dell’Ufficio consolare.
  2. La suddivisione degli uffici consolari.
  3.  Cenni generali sulle funzioni consolari (Convenzione di Vienna sulle relazioni consolari del 24 aprile 1963; decreto del Presidente della Repubblica n. 18/1967, art. 45; decreto legislativo n. 71/2011) relative ai passaporti e documenti di viaggio; in materia di anagrafe consolare; in materia elettorale; in materia di visti e sistema Schengen.
  4. Cenni sulle vane modalita’ di acquisizione della cittadinanza.
  5. Cenni sull’assistenza consolare e la tutela consolare di cittadini dell’Unione europea da parte di consolati di paesi UE diversi da quello di cittadinanza.

Elementi di contabilita’ di stato

  1.  Le fonti e i soggetti della contabilita’ pubblica.
  2.  Il bilancio dello Stato: i tipi di bilancio e i principi del bilancio. Il ciclo del bilancio: il documento di economia e finanza, il bilancio di previsione, la legge di bilancio ai sensi della legge n. 163/2016. La formazione e l’approvazione del bilancio. Il budget dello Stato.
  3. La struttura del bilancio: entrate e spese. L’esecuzione del bilancio: acquisizione delle entrate ed erogazione delle uscite; la gestione fuori bilancio. Il rendiconto generale dello Stato e i rendiconti speciali.
  4. Il sistema dei controlli.
  5. La responsabilita’ nel pubblico impiego. La responsabilita’ patrimoniale e il danno erariale. La responsabilita’ amministrativa, contabile, civile. La responsabilita’ penale e disciplinare. 6. La giurisdizione della Corte dei conti in materia di contabilita’ pubblica.

PROVE ORALI

Materie delle prove scritte (di cui sopra).

  • Ordinamento del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale (programma in cake) Elementi di geografia (programma in calce).
  • Elementi di diritto pubblico con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego (programma di cui sopra). Elementi di contabilita’ di stato (programma in calce).
  • Altra lingua straniera veicolare da scegliersi tra francese, spagnolo, tedesco, arabo, russo, portoghese, cinese e giapponese (programma non previsto).
  • Prova pratica di informatica per accertare la conoscenza e la capacita’ di uso dei principali programmi di scrittura, calcolo, comunicazione, presentazione (programrna non previsto).

Ordinamento dell’Amministrazione degli affari esteri

1. Le fonti. Il decreto del Presidente della Repubblica 5 gennaio 1967, n. 18, e successive modificazioni e integrazioni. Le fonti regolamentari.

2. Le funzioni del Ministro degli affari esteri e della cooperazione intemazionale.

3. La struttura del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale. Amministrazione centrale e Uffici all’estero.

4. Il personale del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale. La carriera diplomatica; la dirigenza amministrativa; il personale delle aree funzionali; gli impiegati a contratto degli uffici all’estero.

5. Aspetti specifici del rapporto di lavoro presso il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, in particolare, le peculiarita’ del servizio all’estero (avvicendamenti, accreditamenti presso le Autorita’ locali, trattamento economico ecc.).

Elementi di geografia

1. Geografia della popolazione e degli insediamenti (indicatori demografici; politiche demografiche; migrazioni). 2. Gli stati e le organizzazioni internazionali.

3. Geografia economica (le grandi regioni agricole del mondo; le risorse minerarie ed energetiche; il settore sottosviluppo).

4. L’Europa.

5. I continenti extraeuropei.

Elementi di contabilita’ di stato

1. Le fonti e i soggetti della contabilita’ pubblica.

2. Il bilancio dello Stato: i tipi di bilancio e i principi del bilancio. Il ciclo del bilancio: il documento di economia e finanza, il bilancio di previsione, la legge di bilancio ai sensi della legge n. 163/2016. La formazione e l’approvazione del bilancio. Il budget dello Stato.

3. La struttura del bilancio: entrate e spese. L’esecuzione del bilancio: acquisizione delle entrate ed erogazione delle uscite; la gestione fuori bilancio. Il rendiconto generale dello Stato e i rendiconti speciali.

4. Il sistema dei controlli.

5. La responsabilita’ nel pubblico impiego. La responsabilita’ patrimoniale e il danno erariale. La responsabilita’ amministrativa, contabile, civile. La responsabilita’ penale e disciplinare.

6. La giurisdizione della Corte dei conti in materia di contabilita’ pubblica.

ISCRIZIONE:

Il candidato invia la domanda di ammissione al concorso esclusivamente per via telematica, attraverso il portale concorsi del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale al link https://PortaleConcorsi.esteri.it/


Concorso Affari Esteri – 375 posti LINK AL BANDO


Concorso Affari Esteri – 375 posti

CONCORSO AGENZIA DELLE DOGANE – RINVIO


CONCORSO AGENZIA DOGANE – RINVIO

 
L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha comunicato oggi che  pubblicazione dei calendari delle prove preselettive è rinviata a data da destinarsi:

In considerazione delle disposizioni normative in materia di contenimento della diffusione del virus da COVID-19 e dei Protocolli nazionali di sicurezza per la prevenzione e la protezione dal rischio di contagio nell’organizzazione e nella gestione delle prove dei concorsi pubblici, la pubblicazione dei calendari delle prove preselettive dei concorsi in epigrafe – Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4a Serie speciale “Concorsi ed esami” n. 78 del 6 ottobre 2020 – è rinviata a data da destinarsi.

 

Ulteriori informazioni saranno fornite con avviso del 3 maggio 2021, che avrà valore di notifica a tutti gli effetti di legge, pubblicato sul sito ufficiale dell’Agenzia della dogane e dei monopoli www.adm.gov.it e rinvenibile seguendo il percorso: Amministrazione trasparente/Bandi di concorso/Concorsi pubblici/Concorsi in svolgimento”


L’Agenzia ha anche reso pubblici i dati relativi alle domande di partecipazione, che sono qui sotto riportati:
CONCORSO 460 POSTI II AREA F3
Codice concorso:
  • ADM/AMM 57707
  • ADM/RAG 2447
  • ADM/TRI 7501
  • ADM/GEO 4500
  • ADM/PC 4116
  • ADM/PI 2804
  • ADM/PINF 4707
  • ADM/MECC 890
  • ADM/ASM 1277

Totale domande presentate – 85949


CONCORSO 766 POSTI III AREA F1

Codice concorso

  • ADM/FAMM 22734
  • ADM/LEG 15905
  • ADM/FRI 7879
  • ADM/AEF 4167
  • ADM/AQ 1854
  • ADM/INF 3176
  • ADM/ING 2463
  • ADM/ING-ARC 3081
  • ADM/CH 1095
  • ADM/CH-BIO 922

Totale domande presentate 63276

Totale Generale Candidature Presentate per tutti i profili: 149225


 

CONCORSO AGENZIA DOGANE – RINVIO

 

Regione Marche, 56 posti Funzionario amministrativo e finanziario


Regione Marche, 56 posti Funzionario amministrativo e finanziario


SCADENZA: 16 marzo 2021

TITOLO RICHIESTO:

Diplomi di laurea vecchio ordinamento in Giurisprudenza, Economia e commercio o Scienze politiche, diplomi di laurea equipollenti per legge ed equiparati ai sensi del D.M. MIUR del 09/07/2009 recante equiparazioni tra lauree di vecchio ordinamento, lauree specialistiche e lauree magistrali oppure delle Lauree di I livello afferenti alle seguenti classi di laurea ed equiparate ai sensi del D.M. MIUR del 09/07/2009 recante equiparazione tra classi delle lauree di cui all’ex decreto n. 509/1999 e classi delle lauree di cui al decreto n. 270/2004, ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi:

  • L-14 Scienze dei servizi giuridici
  • L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione
  • L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale
  • L-33 Scienze economiche
  • L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  • L-37 Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace L-40 Sociologia

MATERIE E PROVE E MATERIE  D’ESAME:

PROVA PRESELETTIVA:

Qualora il numero dei candidati ammessi a partecipare alle prove sia superiore a n. 180, ai fini della celerità dell’espletamento della procedura selettiva, si procederà ad effettuare una prova preselettiva, secondo i criteri stabiliti nel regolamento (DGR n. 1215/2020 art. 7 comma 3).

Le procedure di preselezione consisteranno in una serie di quesiti a risposta multipla, basati sul ragionamento logico, deduttivo o numerico.

Supereranno la prova selettiva i candidati che avranno ottenuto il punteggio migliore, in numero pari a 5 volte i posti messi a concorso. Resta fermo che gli eventuali candidati che avessero comunque conseguito nella prova preselettiva lo stesso punteggio dell’ultimo candidato da ammettere, saranno anch’essi ammessi a sostenere le prove d’esame.

Per la valutazione della prova preselettiva sarà attribuito il seguente punteggio: 1 punto per ogni risposta esatta, -0,25 punti per ogni risposta errata e 0 (zero) punti per ogni risposta omessa o multipla.

____

PROVE SCRITTE:

PRIMA PROVA SCRITTA: può consistere in un elaborato, in domande a risposta aperta, in quiz a risposta multipla sulle seguenti materie:

  1. Normativa in materia di procedimento amministrativo e diritto di accesso (L. 241/1990 e s.m.i.);
  2. Legislazione in materia di obblighi di pubblicità e trasparenza degli atti amministrativi (D.Lgs. n. 33/2013 e s.m.i.)
  3. Normativa anticorruzione (L.n. 190/2012 e s.m.i.)
  4. Normativa sulla contabilità pubblica (D.lgs. 118/2011);
  5. Contrattualistica pubblica con particolare riferimento al Codice dei contratti pubblici e normativa di attuazione (D.Lgs. n. 50 del 18.04.2016 e s.m.i)

SECONDA PROVA SCRITTA (TEORICO/PRATICA)

sarà relativa alle medesime materie  e consisterà, a scelta della Commissione, nella redazione di un atto amministrativo su un argomento dato o nella risoluzione di un caso pratico.

____

PROVA ORALE: verte, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, su:

  1. Reati contro la pubblica amministrazione;
  2. Elementi di Ordinamento dell’UE;
  3. Costituzione della Repubblica, Titolo V;
  4. Statuto della Regione Marche;
  5. Organizzazione amministrativa della Regione Marche (L.R. n.20/2001);
  6. Responsabilità, diritti e doveri dei pubblici dipendenti (D.Lgs. n. 165/2001)
  7. Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (Delibera della Giunta regionale n. 64/2014).

ISCRIZIONE:

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), la carta di identità elettronica (CIE) o la carta nazionale dei servizi (CSN), mediante l’applicazione informatica disponibile sul sito istituzionale della Regione Marche www.regione.marche.it, sezione “Amministrazione trasparente – Bandi di concorso”, al seguente linkhttp://www.regione.marche.it/Amministrazione-Trasparente/Bandi-di-concorso.


LINK AL BANDO

LINK AL CORSO DI PREPARAZIONE


Regione Marche, 56 posti Funzionario amministrativo e finanziario

Regione Marche, concorso 36 posti Assistente amministrativo-contabile


Concorso Regione Marche, 36 posti Assistente amministrativo-contabile


SCADENZA: 16 marzo 2021

TITOLO RICHIESTO:

Diploma quinquennale di scuola superiore che consente l’accesso all’Università


MATERIE E PROVE E MATERIE  D’ESAME:

PROVA PRESELETTIVA:

Qualora il numero dei candidati ammessi a partecipare alle prove sia superiore a n. 180, ai fini della celerità dell’espletamento della procedura selettiva, si procederà ad effettuare una prova preselettiva, secondo i criteri stabiliti nel regolamento (DGR n. 1215/2020 art. 7 comma 3).

Le procedure di preselezione consisteranno in una serie di quesiti a risposta multipla, basati sul ragionamento logico, deduttivo o numerico.

Supereranno la prova selettiva i candidati che avranno ottenuto il punteggio migliore, in numero pari a 5 volte i posti messi a concorso. Resta fermo che gli eventuali candidati che avessero comunque conseguito nella prova preselettiva lo stesso punteggio dell’ultimo candidato da ammettere, saranno anch’essi ammessi a sostenere le prove d’esame.

Per la valutazione della prova preselettiva sarà attribuito il seguente punteggio: 1 punto per ogni risposta esatta, -0,25 punti per ogni risposta errata e 0 (zero) punti per ogni risposta omessa o multipla.

PROVA SCRITTA:

può consistere in un elaborato o in domande aperte o in quesiti a risposta multipla sulle seguenti materie:

  • Elementi di diritto amministrativo (Legge n. 241/1990);
  • L.190/2012;
  • D.lgs. n. 33/2013;
  • Nozioni di contabilità pubblica D.lgs. 118/2011
  • D.lgs.50/2016

PROVA ORALE

verte, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, su:

  • Reati contro la pubblica amministrazione;
  • Costituzione della Repubblica, Titolo V;
  • Statuto della Regione Marche;
  • Organizzazione amministrativa della Regione Marche (l.r. n. 20/2001);
  • Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (Delibera della Giunta regionale n. 64/2014)

 


ISCRIZIONE:

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), la carta di identità elettronica (CIE) o la carta nazionale dei servizi (CSN), mediante l’applicazione informatica disponibile sul sito istituzionale della Regione Marche www.regione.marche.it, sezione “Amministrazione trasparente – Bandi di concorso”, al seguente linkhttp://www.regione.marche.it/Amministrazione-Trasparente/Bandi-di-concorso.


LINK AL BANDO

LINK AL CORSO DI PREPARAZIONE

Concorso Regione Marche, 36 posti Assistente amministrativo-contabile

406 posti ASL Roma 1, date delle prove


Date prove asl Roma 1 406 posti NUOVO RINVIO


A correzione di quanto precedentemente pubblicato, ASL Roma 1 ha rinviato di nuovo le date delle prove.

LEGGI QUI LA COMUNICAZIONE


L’Azienda ha stabilito di procedere allo svolgimento di una prova preselettiva per il concorso pubblico in forma aggregata per titoli ed esami per n.406 posti da Assistente Amministrativo, pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale n.44 del 9.6.2020 e sul B.U.R. Lazio n.68 del 28.5.2020, con successive integrazioni pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale n.46 del 16.6.2020 e sul B.U.R. Lazio n.75 dell’11.6.2020

La prova preselettiva si svolgerà nelle seguenti giornate:

 

  • 8 marzo 2021
  • 9 marzo 2021
  • 10 marzo2021
  • 11 marzo 2021
  • 12 marzo 2021
  •  15 marzo 2021
  • 16 marzo 2021
  • 17 marzo 2021
  • 18 marzo 2021

La prova preselettiva consistera’ in una serie di quiz a risposta multipla sulle materie previste per le prove d’esame.
Le modalita’ di svolgimento della prova, nonche’ i criteri di correzione e di attribuzione dei punteggi verranno comunicati immediatamente prima della prova stessa.
Il punteggio conseguito nella prova preselettiva non concorre alla formazione del voto finale, ma consente unicamente la partecipazione alla prova scritta.
Sul sito web aziendale dell’ASL Roma 1 – www.aslroma1.it nella sezione avvisi e concorsi, verrà pubblicata la suddivisione dei candidati nelle varie sessioni/giornate con l’orario di convocazione, la sede di svolgimento nonché la banca dati da cui saranno sorteggiati i quiz relativi alla preselezione.
In virtù di quanto previsto dal Protocollo di svolgimento dei concorsi pubblici emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica, si comunica che tutti i candidati dovranno
1. Presentarsi da soli e senza alcun tipo di bagaglio (salvo situazioni eccezionali, da documentare);
2. Non presentarsi presso la sede concorsuale se affetti da uno o più dei seguenti sintomi:
a) Temperatura superiore a 37,5 e brividi;
b) Tosse di recente comparsa;
c) Difficoltà respiratoria
d) Perdita improvvisa dell’olfatto (anosmia) o diminuzione dell’olfatto (iposmia),
perdita del gusto (ageusia) o alterazione del gusto (disgeusia); e) Mal di gola
3. Non presentarsi presso la sede concorsuale se sottoposto alla misura della quarantena o isolamento domiciliare fiduciario e/o divieto di allontanamento dalla propria dimora/abitazione come misura di prevenzione della diffusione del contagio da COVID -19;
4. Presentare all’atto dell’ingresso nell’area concorsuale di un referto relativo ad un test antigenico rapido o molecolare, effettuato mediante tampone oro/rino-faringeo presso una struttura pubblica o privata accreditata/autorizzata in data non antecedente a 48 ore dalla data di svolgimento delle prove;
5. Indossare obbligatoriamente, dal momento dell’accesso all’area concorsuale sino all’uscita, il dispositivo individuale di protezione (mascherina chirurgica)

Leggi qui la comunicazione

Vai al sito


Date prove asl Roma 1 406 posti

CONCORSO DOGANE – RINVIO PUBBLICAZIONE


CONCORSO DOGANE – RINVIO

La pubblicazione dell’avviso relativo alle date e alle sedi di svolgimento delle prove preselettive dei concorsi pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4a Serie speciale
“Concorsi ed esami” n. 78 del 6 ottobre 2020, è rinviata al 24 febbraio 2021.
Stai preparando questo concorso? Ecco il programma del nostro corso di preparazione online:
Il corso contiene sia la parte riguardante le prove attitudinali sia quella relativa al Diritto Penale ed alle funzioni di polizia giudiziaria..

Non contiene invece la preparazione alle domande di inglese ed informatica

Il corso garantisce uno sconto del 20% sui libri editi EdiSES relativi al concorso. Iscriviti e riceverai il codice da utilizzare sul sito dell’editore.

PROGRAMMA:

SEZIONE PROVE ATTITUDINALI

SERIE NUMERICHE

    SERIE ALFANUMERICHE

    LOGICA DEDUTTIVA

      SERIE DI FIGURE

      COMPRENSIONE VERBALE

      GRIGLIE DI QUIZ CON RISPOSTA ESATTA

      FORUM DI DISCUSSIONE


        DIRITTO PENALE

        PRIMA SEZIONE: PARTE GENERALE

        • Prima lezione: il principio di legalità
        • Seconda lezione: i limiti temporali
        • Terza lezione: limiti spaziali e temporali
        • Esercitazione sui principi
        • Mini Esercitazione
        • Quarta lezione: il concorso
        • Quinta lezione: la struttura del reato
        • Mini esercitazione sulle teorie della causalità
        • Sesta lezione: il nesso causale
        • Esercitazione sulla suitas
        • Settima lezione: cause oggettive di esclusione 1
        • Ottava lezione: cause oggettive di esclusione 2
        • Nona lezione: eccesso ed errore nelle cause di esclusione
        • Decima lezione: il dolo
        • Undicesima lezione: la colpa
        • Dodicesima lezione: responsabilità oggettiva e caso fortuito
        • mini esercitazione elemento soggettivo
        • Tredicesima lezione: le circostanze
        • Quattordicesima lezione: il tentativo
        • Quindicesima lezione: il concorso di persone
        • Sedicesima lezione: il concorso di persone 2
        • Diciassettesima lezione: l’imputabilità
        • Diciottesima lezione: l’imputabilita 2
        • Diciannovesima lezione: la pena
        • Ventesima lezione: le misure di sicurezza

        SECONDA SEZIONE: LA POLIZIA GIUDIZIARIA

        • La Polizia Giudiziaria: l’organizzazione
        • Le indagini e la notizia criminis
        • I mezzi e la ricerca della prova 1
        • I mezzi e la ricerca della prova 2.
        • Le misure precautelari

        PENALE SPECIALE: I SINGOLI REATI


         


        CONCORSO DOGANE – RINVIO

        Concorso 1000 allievi Viceispettori Polizia


        Concorso 1000 allievi Viceispettori Polizia


        NUMERO DI POSTI MESSI A CONCORSO:

        Mille posti, di cui:

        • 3  riservati  a  coloro  che  sono  in possesso dell’attestato di bilinguismo di cui all’art. 4, comma 3, n. 3), del decreto del Presidente della Repubblica 26  luglio  1976,  n. 752, e successive modificazioni;
        • 50 al coniuge e ai figli superstiti, oppure  ai parenti in linea collaterale di secondo grado, se  unici  superstiti, del personale delle Forze armate o delle Forze di polizia deceduto in servizio  e  per  causa  di  servizio, 
        • 20  posti,  ai   sensi   dell’art.   1005   del   codice dell’ordinamento militare agli ufficiali che hanno  terminato  senza  demerito  la ferma biennale. 

        REQUISITI RICHIESTI:

        a) cittadinanza italiana; 

        b) godimento dei diritti civili e politici; 

        c) possesso delle qualita’ di condotta di cui all’art. 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53; 

        d) non aver compiuto il ventottesimo anno di eta’ (vedi dettagli nel bando)

        e)  essere  in  possesso  dell’idoneita’  fisica,  psichica   e attitudinale al servizio di polizia, cosi’ come previsto dal  decreto del  Ministro  dell’interno  n.  198  del  2003  e  dal  decreto  delPresidente della Repubblica 17 dicembre 2015, n.  207.  

         f) essere in possesso  del  diploma  di  istruzione  secondaria superiore che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario. 


        PROVE:

        ll concorso si articolera’ nelle seguenti fasi: 

              a) prova preselettiva

              b) accertamento dell’efficienza fisica; 

              c) accertamenti psico-fisici; 

              d) accertamento attitudinale; 

              e) prova scritta; 

              f) prova orale. 


        PROVA PRESELETTIVA

        Nel caso in cui il numero delle domande di partecipazione  sia superiore a 5.000 verra’ effettuata una prova preselettiva,  volta  a determinare il numero dei candidati da ammettere alla prova scritta. 

        La  prova  preselettiva  consiste   nel   rispondere   a   un questionario, articolato in domande con risposta a  scelta  multipla, sulle seguenti materie: 

        • diritto penale, 
        • diritto  processuale  penale,
        • diritto costituzionale, 
        • diritto amministrativo
        • diritto civile. 

        La banca dati contenente i 5.000 quesiti, 1.000  per  ciascuna delle materie e le risposte a scelta multipla  che saranno  utilizzati  per  elaborare  i  questionari  per   la   prova preselettiva, sara’ pubblicata  almeno  quarantacinque  giorni  prima dell’inizio dello svolgimento della  medesima  prova,  sul  sito  web istituzionale www.poliziadistato.it 

            4. Ciascun quesito viene elaborato predisponendo un’unica domanda con 4 risposte, delle quali una sola e’ esatta. 

            5. I quesiti hanno un grado di  difficolta’  di  1,  2  e  3,  in relazione alla natura della domanda che e’ rispettivamente facile, di  difficolta’ media e difficile. 


        ACCERTAMENTI:

        Prova di efficienza fisica:

        Ai  fini  dello  svolgimento  della  verifica  dell’efficienza fisica i candidati convocati sono sottoposti agli  esercizi  ginnici, da superare in sequenza, sotto specificati: 

        Accertamenti Psicofisici:

        I candidati risultati idonei all’accertamento  dell’efficienza fisica sono sottoposti agli accertamenti fisici e psichici a cura  di una commissione, nominata  con  decreto  del  Capo  della  polizia  – direttore generale della pubblica sicurezza,  composta  da  un  primo

        dirigente medico, che la presiede,  e  da  quattro  funzionari  della carriera dei medici di polizia con qualifica non superiore  a  medico superiore

         Accertamenti attitudinali

        Un’apposita commissione di selettori, sottopone alla verifica del possesso delle  qualita’  attitudinali  i candidati   risultati   idonei   all’accertamento    dei    requisiti psico-fisici e i candidati appartenenti alla Polizia di Stato


        PROVA SCRITTA:

        La prova  scritta  consiste  nella  stesura  di  un  elaborato vertente su:

          elementi di diritto penale ovvero di diritto  processuale penale, con eventuali riferimenti al diritto costituzionale.


        PROVA ORALE

        Il colloquio, oltre che sulle materie indicate nel comma 2  compresi   gli   elementi   di   diritto costituzionale, verte sulle seguenti materie: 

        1. nozioni di diritto amministrativo, con particolare  riguardo alla legislazione speciale in materia di pubblica sicurezza; 
        2.  diritto civile,  nelle  parti  concernenti  le  persone,  la famiglia, i diritti reali, le obbligazioni e la tutela dei diritti; 
        3. lingua inglese; 
        4.  informatica

        LINK AL BANDO

        CLICCA QUI PER LE INFORMAZIONI SULLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

        Concorso 1000 allievi Viceispettori Polizia

        CONTATTACI PER INFO SUL CORSO!