Corso di preparazione al Concorso per 2425 Dirigenti scolastici


Il MIUR ha indicato  il 29 maggio come data della prova, e l’8 Maggio per la pubblicazione dei quesiti.

Il corso che proponiamo è mirato al superamento della prova preselettiva ma  – poiché le materie della prova preselettiva e di quella scritta coincidono – ha valore anche come primo approccio alla preparazione della prova scritta.

Per permettere la costruzione di un percorso formativo coerente, gli argomenti  sono strati raggruppati in aree omogenee, ogni area è stata a sua volta suddivisa in moduli che sviluppano i contenuti nella sequenza che più agevola la loro comprensione.

E’ possibile iscriversi solo ad uno, a più o a tutti i moduli del corso, per questo il calendario delle lezioni è articolato in modo da evitare sovrapposizioni. In questo modo ognuno può ‘costruirsi’ il proprio corso in base alle proprie esigenze.

Ogni modulo prevede, oltre alla trattazione teorica, anche uno specifico allenamento ai test, in cui verranno utilizzate griglie di precedenti concorsi. I moduli sono:

A. Area Delle Regole: Amministrativo E Legisl. Scolastica

B. Responsabilità Civile E Penale

C. Area Della Gestione – Parte Generale

D. Area Della Gestione: L’organizzazione

E. Area Della Gestione: Il Personale

F. Area Degli Ambienti Di Apprendimento

Schermata 2018-03-22 alle 14.48.08

 

Tutte le informazioni  sul corso  – prezzi compresi – sono contenute nel documento di presentazione che si può scaricare cliccando sul pulsante in alto a sinistra. Per ogni ulteriore informazione potete contattarci via mail, telefono o attraverso il modulo a fondo di questa pagina.

Ricordiamo che il concorso prevede le seguenti materie:

  • normativa riferita  al  sistema  educativo  di  istruzione  e  di formazione e agli ordinamenti degli studi in Italia  con  particolare attenzione ai processi di riforma in atto;
  • modalita’  di  conduzione  delle  organizzazioni  complesse,  con particolare riferimento alla realta’ delle istituzioni scolastiche ed educative statali;
  • processi  di  programmazione,  gestione   e   valutazione   delle istituzioni   scolastiche,   con   particolare    riferimento    alla predisposizione  e  gestione   del   Piano   triennale   dell’offerta formativa, all’elaborazione del Rapporto  di  autovalutazione  e  del Piano di miglioramento, nel quadro dell’autonomia  delle  istituzioni scolastiche e in rapporto alle esigenze formative del territorio;
  • organizzazione degli ambienti di apprendimento,  con  particolare riferimento all’inclusione scolastica, all’innovazione digitale e  ai processi di innovazione nella didattica;
  • organizzazione  del  lavoro  e  gestione   del   personale,  con particolare riferimento alla realta’ del personale scolastico;
  • valutazione ed autovalutazione del personale, degli apprendimenti e dei sistemi e dei processi scolastici;
  • elementi di diritto  civile  e  amministrativo,  con  particolare riferimento  alle  obbligazioni  giuridiche  e  alle  responsabilita’ tipiche del dirigente  scolastico,  nonche’  di  diritto  penale  con particolare riferimento ai delitti contro la Pubblica amministrazione e in danno di minorenni;
  • contabilita’  di  Stato,   con   particolare   riferimento   alla programmazione  e  gestione   finanziaria   presso   le   istituzioni scolastiche ed educative statali e relative aziende speciali;
    sistemi educativi dei Paesi dell’Unione europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *