CONCORSO 224 SEGRETARI COMUNALI E PROVINCIALI


SCADENZA: 27 GENNAIO 2019

TITOLI:

Diploma di laurea (DL) di durata  non  inferiore  a  quattro anni conseguito  secondo  gli  ordinamenti  didattici  previgenti  al decreto  ministeriale  3  novembre  1999,  n.  509,   ovvero   laurea specialistica (LS) di  durata  quinquennale  (ora  denominata  laurea magistrale (LM) ai sensi dell’art. 3, comma 1, lettera b) del decreto ministeriale 22 ottobre 2004 n. 270) in giurisprudenza o  economia  e commercio o scienze politiche. Possono  presentare  domanda  anche  i candidati in possesso di altro titolo di studio equipollente in  base all’ordinamento  previgente  rispetto  al  decreto   ministeriale   3 novembre  1999,  n.  509,  nonche’  equiparato  in  base  al  decreto interministeriale 9 luglio 2009. 

DOMANDA:

Il  candidato  deve  produrre  domanda  di  partecipazione  al concorso esclusivamente in via telematica, utilizzando l’applicazione accessibile all’indirizzo internet https:/ concorsiciv.interno.gov.it mediante  registrazione  all’applicazione  stessa   o   utilizzo   di credenziali SPID.  (vedi ulteriori dettagli sul bando)

PROVE:

1. Gli esami di ammissione al corso-concorso  consistono  in  tre prove scritte ed una orale. 

    2. Gli esami sono preceduti da una preselezione. 

    3. Sono ammessi a sostenere le prove scritte quei candidati  che, superata la prova preselettiva,  si  siano  utilmente  collocati  nei primi seicentosettantadue posti, corrispondenti a tre volte il numero delle iscrizioni all’albo da effettuare, fatto salvo quanto  previsto dall’art. 6, comma 11, del presente bando. 

    4. Al termine delle  prove  di  cui  al  comma  1,  i  primi  291 (duecentonovantuno) classificati –  pari  ai  soggetti  da  iscrivere all’albo incrementato di una percentuale del 30%    sono  ammessi  a partecipare ad un corso-concorso della durata di nove  mesi,  seguito da un tirocinio pratico di tre mesi presso una o piu’ amministrazioni locali. 

La prova preselettiva consiste nella  soluzione  in  un  tempo predeterminato di 70 quesiti a risposta multipla,  da  risolvere  nel tempo massimo di 45 minuti,  attinenti  alle  materie  oggetto  delle prove scritte ed orali  del  concorso,  ivi  compresa  la  conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche piu’ diffuse e della  lingua  inglese,  nonche’  al  ragionamento  logico, deduttivo e numerico. 

    2.  La  valutazione  della  prova  preselettiva   e’   effettuata attribuendo i seguenti punteggi: 

    1 punto per ogni risposta esatta; 

      0,75 punti per ogni risposta errata o multipla; 

      0,25 punti per ogni mancata risposta. 

    3. Della sede, del giorno e dell’ora di svolgimento  della  prova di preselezione sara’ data  comunicazione  nella  Gazzetta  Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed  esami»  – del 28 maggio 2019 nonche’  sul  sito  internet  dell’Albo  nazionale https://albosegretari.interno.gov.it 

MATERIE:

Le tre prove scritte avranno la seguente articolazione: 

la  prima  prova  avra’  ad  oggetto  argomenti  di   carattere giuridico, con specifico riferimento al  diritto  costituzionale  e/o diritto amministrativo e/o ordinamento degli enti locali e/o  diritto privato; 

la seconda  prova  avra’  ad  oggetto  argomenti  di  carattere economico e finanziario – contabile,  con  specifico  riferimento  ad economia politica, scienza delle finanze e  diritto  finanziario  e/o ordinamento finanziario e contabile degli enti locali;  

la terza  prova  avra’  ad  oggetto  argomenti  concernenti  le tecniche di direzione e/o organizzazione e  gestione  dei  servizi  e delle risorse umane. 

LEGGI IL BANDO IN GAZZETTA

A BREVE NOTIZIE SUL CORSO DI PREPARAZIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *